Ihre Browserversion ist veraltet und wird nicht länger unterstützt. Bitte aktualisieren Sie Ihren Browser.

MILESTONE 2017: a spuntarla è Dzin.ch, l’innovativa piattaforma turistica

14.11.2017

In occasione dell’odierna premiazione MILESTONE EXCELLENCE IN TOURISM» al Kursaal di Berna, Dzin.ch, la modernissima piattaforma di turismo collaborativo, ha ricevuto il primo premio della categoria «Innovazione». Stéphanie Portmann si è imposta nella categoria «Nuove leve», e André Béchir è stato insignito per l’opera della sua vita.

1. Premio «Innovazione»: Dzin.ch – Piattaforma di turismo collaborativo Rappresentato da: Unione friburghese del turismo, Lucie Kaufmann, Project Manager Dzin.ch consente ad ogni abitante della regione di Friburgo di proporre un’offerta turistica pubblicando un profilo, descrivendo l’attività, indicando il prezzo e la disponibilità ecc. In tal modo i singoli abitanti possono non solo fornire un contributo attivo allo sviluppo della regione, ma aiutano anche a tramandare usi e costumi locali. Una piattaforma finora unica in Svizzera. Rimasta impressionata dalla varietà di Dzin (100 offerte), la giuria ha commentato così il progetto: “La piattaforma stabilisce un contatto diretto tra gli offerenti locali e gli ospiti promuovendo nella regione l'interesse verso il turismo e incentivando allo stesso tempo l’imprenditorialità dei singoli cittadini. Un modello commerciale efficace che ha sia effetti moltiplicatori sia il potenziale di essere applicato in altre regioni”.  
 
2. Premio «Innovazione»: Food Zurich – più di un festival
Rappresentato da: Food Zurich, Martin Sturzenegger, presidente / Alexandra Heitzer & Simon Mouttet, direzione del festival La Svizzera, l’innovazione, le giovani leve e la sostenibilità sono al centro dell’interesse dell’organizzazione non profit Food Zurich votata al tema mangiare. Ogni anno in settembre, il festival celebra la cultura del cibo in tutte le sue sfaccettature: Street Food, Slow Food e Fine Food. Pietanze sperimentali si contrappongono a ricette della tradizione culinaria, ristoranti rinomati a scenari stupefacenti. Già la prima edizione del 2016 – che ha visto la presenza di ben 200 produttori, gastronomi e commercianti – ha attirato oltre 62.000 visitatori.  Secondo il giudizio della giuria, a Zurigo il trend del turismo urbano viene commercializzato con grande vigore. Food Zurich è presente nei più svariati luoghi della città, abbraccia l’intero spettro gastronomico e costituisce perciò un palcoscenico ideale anche per gli alberghi. “Un’offerta eccezionale dal richiamo internazionale in grado di appagare i desideri culinari sia dei turisti che della popolazione locale”, era il giudizio entusiasta della giuria.  

3. Premio «Innovazione»: Un biglietto – infinite emozioni Rappresentato da: Ticino Turismo, Elia Frapolli, direttore Il Ticino Ticket consente ai turisti che pernottano in un albergo, un ostello oppure in un campeggio di muoversi liberamente con i mezzi pubblici di trasporto in ogni angolo del Canton Ticino. Inoltre beneficiano di sconti sulle corse in funivia e in battello nonché per le principali attrattive turistiche. Il Ticket promuove dunque la mobilità dei visitatori che scelgono la “Sonnenstube” della Svizzera come meta per le vacanze.  La giuria ha sottolineato come, grazie ai 450 operatori aderenti, il Ticino Ticket agevoli gli spostamenti nel Canton Ticino e promuova l’utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto. Il CRM integrato nell’iniziativa consente di misurare e analizzare i flussi degli ospiti, e i dati così raccolti servono per l’ideazione di nuove iniziative di marketing e per la creazione di offerte confacenti ai bisogni della clientela. Per l’ampio impatto, questa innovativa tessera per ospiti serve da modello anche per altre destinazioni.
 

Premio «Nuove leve»: Stéphanie Portmann amministratrice, Fred Tschanz Management AG Stéphanie Portmann è cresciuta nel mondo della gastronomia che ha suscitato in lei la passione per questo mestiere. Ha compiuto studi di sociologia e di economia politica all’Università di Berna e si è perfezionata alla scuola alberghiera superiore Belvoirpark. Dopo aver gestito uno dei più grandi ristoranti con giardino in Svizzera, ha assunto le redini dell’azienda gastronomica e alberghiera del defunto nonno Fred Tschanz, che gestisce due alberghi e tre ristoranti nel centro di Zurigo. Portando avanti con successo le tradizioni dell’azienda a conduzione familiare, Stéphanie Portmann è anche capace di dare vita a concetti innovativi. Punta sulla sostenibilità, ha il coraggio di tentare esperimenti e dà all’azienda la sua impronta personale, un connubio che non ha mancato di convincere la giuria. 

 
Premio «Opera di una vita»: André Béchir
Dopo essersi distinto come cofondatore dell’agenzia organizzatrice di concerti Good News, nell'anno 2009 André Béchir ha creato la abc Production AG che, da allora, è tra i maggiori player della scena concertistica in Svizzera. Coadiuvato dal suo team, in breve tempo André Béchir è riuscito a far assurgere la sua azienda a leader elvetico nel settore dei concerti che, ogni anno, organizza in Svizzera ca. 80 concerti, festival, show ed eventi con oltre 500.000 spettatori.  La giuria del MILESTONE rende omaggio ad André Béchir con il riconoscimento per il suo impegno pluridecennale nel contesto di eventi top, quali ad esempio Moon and Stars a Locarno. Egli porta in Svizzera star di calibro internazionale, e con i suoi eventi d’eccezione fornisce un prezioso contributo per la promozione del turismo nel nostro Paese.  

Indietro alla panoramica