Ihre Browserversion ist veraltet und wird nicht länger unterstützt. Bitte aktualisieren Sie Ihren Browser.

Il Consiglio nazionale reclama l’ancoraggio definitivo dell’aliquota speciale IVA

Berna, 04.05.2017

Il Consiglio Nazionale appoggia l’ancoraggio definitivo nella legge dell’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio. hotelleriesuisse accoglie favorevolmente questa decisione, che costituisce un importante passo per garantire la competitività internazionale del settore alberghiero svizzero. L’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio consentirà di compensare almeno in parte gli elevati costi delle prestazioni anticipate e del lavoro.

Già oggi 25 dei 28 paesi UE applicano un tasso d'imposta ridotto per il settore della ricettività. Se, seguendo l’esempio del Consiglio nazionale, anche il Consiglio degli Stati darà luce verde per il mantenimento permanente dell’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio, in Svizzera si godrà di condizioni quadro paragonabili a quelle dei paesi limitrofi. Nel settore alberghiero, così sensibile sotto il profilo dei prezzi, l’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio è uno strumento essenziale per la promozione delle esportazioni. Infatti, realizzando il 55 per cento dei pernottamenti con ospiti esteri, l’albergheria è uno dei più importanti settori d’esportazione della Svizzera.

Sullo sfondo del difficile contesto economico, l’albergheria svizzera ha urgente bisogno di condizioni quadro propizi all’iniziativa imprenditoriale. L’ancoraggio definitivo nella legge dell’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio garantirebbe al ramo in via permanente la certezza di pianificazione, così indispensabile, favorendo investimenti innovativi e sostenibili nel futuro. Per il settore, l’aliquota speciale IVA per prestazioni di alloggio risulterà in un considerevole sgravio senza comportare perdite d’imposta per la Confederazione.

Il disegno di legge sarà prossimamente al vaglio del Consiglio degli Stati. hotelleriesuisse si appella ora alla Camera dei Cantoni affinché confermi la decisione del Consiglio nazionale riguardo all’ancoraggio permanente dell’aliquota speciale.

Indietro alla panoramica