Ihre Browserversion ist veraltet und wird nicht länger unterstützt. Bitte aktualisieren Sie Ihren Browser.

Iniziativa per prezzi equi in dirittura d’arrivo

Berna, 08.09.2017

Insieme alle sue associazioni regionali, hotelleriesuisse ha organizzato oggi una giornata di raccolta firme in favore dell'iniziativa per prezzi equi. L’azione è stata coronata dal successo: la quota delle 100 000 firme è ormai vicinissima.

Per la prima volta nella sua storia, l’associazione hotelleriesuisse lancia un'iniziativa popolare per combattere, insieme a numerose altre associazioni di PMI, contro i sovrapprezzi praticati in Svizzera. Con campagne d'invii, manifestazioni e bancarelle, l'associazione è già riuscita a raccogliere numerose firme in favore dell'iniziativa per prezzi equi. Grazie all’odierna mobilitazione generale, hotelleriesuisse e le sue associazioni regionali hanno voluto dare un colpo di coda organizzando una giornata nazionale per raccogliere, insieme ai collaboratori della sede principale, le ultime firme necessarie e sensibilizzare la popolazione alla tematica.

Le firme raccolte oggi porteranno l’iniziativa in dirittura d’arrivo: la quota delle 100 000 firme necessarie alla sua riuscita è praticamente stata raggiunta. Il presidente di hotelleriesuisse Andreas Züllig è entusiasta dell’impegno dimostrato dai partecipanti: «Insieme lanciamo un segnale forte in favore di prezzi equi e contro le discriminazioni nei confronti della Svizzera. Se l'iniziativa riuscirà, potremo contrastare l'egemonia delle società estere che applicano abusivamente supplementi per la Svizzera».

L’obiettivo dell’iniziativa per prezzi equi è permettere alle imprese svizzere di acquistare prodotti dai fornitori e importatori esteri agli stessi prezzi praticati oltre confine. Le liste delle firme convalidate dovranno essere consegnate alla Cancelleria federale entro il dicembre 2017.

Indietro alla panoramica