Ihre Browserversion ist veraltet und wird nicht länger unterstützt. Bitte aktualisieren Sie Ihren Browser.

La digitalizzazione: hotelleriesuisse rivendica stesse condizioni quadro

Berna, 11.01.2017

Il rapporto pubblicato in data odierna dalla SECO commenta il tema della digitalizzazione e la sua influenza sui vari settori. Pur compiacendosi che la Confederazione abbia affrontato questa tematica, hotelleriesuisse critica l’insufficiente considerazione del settore ricettivo e la mancanza di approcci di soluzione atti a garantire stesse condizioni quadro per le forme di alloggio tradizionali e quelle nuove.

Nei differenti rami, la crescente digitalizzazione comporta nuove condizioni quadro che rendono necessaria l’introduzione di misure per le tematiche in questione. hotelleriesuisse si rallegra dunque che l’argomento venga trattato a livello federale. Essendo interessata in primis dalla digitalizzazione, ad esempio tramite portali di affitto online come Airbnb, l’associazione di categoria è comunque del parere che, nel rapporto, l’albergheria non sia stata considerata dovutamente. hotelleriesuisse rivendica perciò approcci di soluzione concreti ed un adeguamento del livello di regolamentazione: in linea generale, le regolamentazioni superflue andranno abolite sgravando il settore ricettivo tradizionale.  
Per ciò che riguarda certe misure di regolamentazione – ad esempio tasse di soggiorno e tasse di alloggio – hotelleriesuisse chiede che le nuove forme di alloggio vengano soggette alle stesse condizioni dell’alberghiera. Finora, infatti, i turisti che prenotano tramite piattaforme quali Airbnb non sono obbligati a pagare queste tasse. Considerato, tuttavia, che dette tasse servono al marketing della destinazione e vanno a beneficio di tutti gli offerenti, i costi andranno anche distribuiti uniformemente.

In seguito al mutare delle condizioni quadro in Svizzera, la Commissione del Consiglio degli Stati ha presentato un postulato per garantire stesse condizioni ai tradizionali offerenti di alloggio e a quelli nuovi. hotelleriesuisse asseconda tale postulato con insistenza e chiede che nel postulato della Commissione vengano incluse misure concrete atte a garantire condizioni quadro per tutti i fornitori di alloggio. La stesura finale del rapporto è attesa nel 2017.

Indietro alla panoramica