Ihre Browserversion ist veraltet und wird nicht länger unterstützt. Bitte aktualisieren Sie Ihren Browser.

«Protezione contro il fumo passivo»: la decisione del popolo in linea con gli albergatori

Berna, 23.09.2012

hotelleriesuisse accoglie sollevata la decisione presa oggi dagli elettori svizzeri di non inasprire ulteriormente il divieto di fumare. L'approvazione dell'iniziativa avrebbe limitato notevolmente la libertà imprenditoriale degli albergatori e avrebbe vanificato gli investimenti fatti. Il settore può continuare a fare riferimento alla legge federale concernente la protezione contro il fumo passivo, che tutela già ampiamente i non fumatori.

Respingendo l'iniziativa «Protezione contro il fumo passivo», l'elettorato svizzero ha preso le distanze da un radicale divieto di fumo. hotelleriesuisse accoglie positivamente questa decisione, che sostiene gli sforzi fatti dagli albergatori a favore di un compromesso giusto e praticabile tra fumatori e non fumatori. «Per rispondere alle diverse necessità degli ospiti, albergatori e ristoratori hanno bisogno di margini d'azione imprenditoriale e, in particolare, di poter scegliere un piano d'impresa adatto al mercato», sottolinea Dr. Christoph Juen, CEO di hotelleriesuisse. Dall'entrata in vigore della legge federale sulla protezione contro il fumo passivo in data del 1° maggio 2010, gli alberghi hanno realizzato ingenti investimenti in fumoir. «In questi spazi, gli ospiti potranno continuare ad essere serviti dal personale», spiega sollevato Juen.

Portare avanti un corso già sperimentato

La legge federale sulla protezione contro il fumo passivo rappresenta già un'importante norma che tiene conto dei bisogni di consumatori, lavoratori e datori di lavoro ed è ampiamente sostenuta. Questa legislazione è stata messa in pratica in modo coerente e con successo dai settori interessati. «La proposta dell'iniziativa volta ad imporre un nuovo cambio di direzione ad alberghi e ristoranti dopo soli due anni è parsa quindi ancora più incomprensibile», spiega Juen. La presente decisione del popolo permette di continuare il corso già sperimentato, in linea con la posizione di albergatori e ristoratori svizzeri e dei loro ospiti.

Indietro alla panoramica